Inicio > Edizioni > Note e Norme Martes 26 Octubre 2021
 

Note e Norme

 
 
Note
 

La Pontificia Università Antonianum [PUA] è un’università dell’Ordine dei Frati Minori, aderente alla F.I.U.C., la Federazione Internazione delle Università Cattoliche, di cui fanno parte ben 196 istituzioni operanti in tutto il mondo nell’ambito dell’istruzione universitaria. Inoltre, a seguito dell’adesione della Città del Vaticano al cosiddetto Processo di Bologna la PUA è tenuta a condividere quello sforzo di convergenza dei sistemi universitari messo in atto dalle istituzioni accademiche di ben 45 paesi europei. L’adesione al Processo implica, tra le altre cose, l’adeguamento e il controllo del livello qualitativo raggiunto dalle istituzioni coinvolte sulla base del documento “Standards and Guidelines for Quality Assurance in the European Higher Education Area


La storia della PUA prese avvio nel 1887, anno in cui padre Bernardino Del Vago da Portogruaro, Ministro Generale dell'Ordine dei Frati Minori, portò a maturazione il progetto di rifondare, a Roma, uno studio generale per tutto l'Ordine.


Costruita la sede in prossimità del Laterano, il 20 novembre 1890, con la benedizione di Leone XIII, fu inaugurata l'attività accademica del Collegium S. Antonii Patavini in Urbe. Il 17 maggio 1933, Pio XI dichiarò canonicamente eretto l'Athenaeum Antonianum de Urbe, a cui, il 14 giugno 1938, avrebbe concesso il titolo di "Pontificio" (per sapere di più >>).


 
 
1. Categorie di studenti
Ordinari

Sono gli studenti che aspirano a conseguire un grado accademico.


Straordinari

Sono gli studenti che, pur frequentando i corsi e sostenendo gli esami - fino a un massimo di tre a semestre -, non aspirano a conseguire un grado accademico.


Uditori

Sono gli studenti che frequentano i corsi ma non sostengono gli esami.


Fuori corso

Sono gli studenti che, completato il curricolo previsto dai rispettivi cicli, non hanno sostenuto gli esami necessari a conseguire il grado accademico.


 
 
2. Condizioni di ammissione
 

Perché il candidato sia ammesso in qualità di studente ordinario, straordinario o uditore è necessario che: a) abbia conseguito il titolo di studio richiesto nel paese di origine per l'iscrizione a una università - qualora intenda frequentare i corsi del Primo ciclo -; b) abbia ottenuto il diploma di Baccalaureato almeno con la media di 8/10 - se è intenzionato a frequentare i corsi del Secondo ciclo -; c) abbia conseguito il diploma di Licenza perlomeno con la media di 8,5/10 - qualora intenda frequentare i corsi del Terzo ciclo.


 
 
3. Immatricolazione e rinnovo dell'iscrizione
 
Perché lo studente sia immatricolato sono richiesti:

a) modulo di iscrizione - da ritirare presso la Segreteria o da prelevare dall'area download -;
b) cartà di identità o passaporto;
c) permesso di soggiorno - se lo studente non proviene dai paesi membri dell'Unione Europea -;
d) certificazione degli studi compiuti;
e) lettera di presentazione del Rettore del collegio - se lo studente è chierico o seminarista; del Superiore - qualora lo studente sia religioso -; di un'autorità ecclesiastica - se lo studente è laico -;
f) certificato di extracollegialità - se lo studente è sacerdote diocesano e dimora fuori del collegio -;
g) ricevuta del c/c postale comprovante il pagamento della tassa di iscrizione;
h) tre fotografie formato tessera.


Gli studenti che intendono rinnovare l'iscrizione devono presentare i documenti indicati ai punti a, c e g. I periodi utili per chiedere l'immatricolazione o il rinnovo dell'iscrizione vanno dal 14 settembre al 21 ottobre 2009 - primo semestre -, e dal 7 gennaio al 19 febbraio 2010 - secondo semestre


 
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Esta página también está activa aquí
Webmaster